» Italiano ita
» English eng
SERVIZI CONTATTI DOVE SIAMO

AUTO D'EPOCA
 
  Marca: Bmw        Modello: 635 CSI M LOOK
  Anno: 1980
  Condizioni Veicolo: Ottimo
  Prezzo richiesto: 23000 €
 

 
  DESCRIZIONE
primi esemplari di pre-serie vennero assemblati a partire dal novembre del 1975, ma la presentazione e l'avvio della commercializzazione vera e propria si ebbero al Salone di Ginevra del 1976. Più o meno nello stesso periodo, In occasione della presentazione, l'efficacia del disegno di Bracq fece colpo sul pubblico e sulla stampa. Design e dotazioni [modifica | modifica wikitesto] La BMW 635 CSI realizzata da Ernst Fuchs come quinta BMW Art Car Considerata ancor oggi come la più affascinante tra le serie 6, la E24 rimane effettivamente assai efficace dal punto di vista estetico anche in epoche di gran lunga successive. A contribuire a tale efficacia nel design concorrono l'affilato frontale spiovente ed inclinato, con doppi fari circolari, una caratteristica delle BMW disegnate da Bracq negli anni settanta. Tale frontale, che valse alla E24 il soprannome di "squalo", era solo uno degli aspetti che rendeva filante il disegno del corpo vettura. In effetti, al muso spiovente ed inclinato in avanti, faceva eco il disegno della coda, anch'esso inclinato, in modo tale che, osservando la vettura di profilo, questa sembrava come in procinto di scattare in avanti. Persino i piccoli cerchi in lega da 14 pollici non sembravano sproporzionati in un corpo vettura da 4.755 mm. La linea generale era snellita anche dalle ampie superfici vetrate, che comportavano quindi la presenza di montanti sottili e perciò tutt'altro che pesanti dal punto di vista dell'impatto visivo. Secondo molti, la E24 ha rappresentato il capolavoro di Bracq, ed anticipava in maniera chiara lo stile dell'ammiraglia E23, il cui debutto sarebbe avvenuto l'anno successivo. L'abitacolo, lussuoso e sportivo allo stesso tempo, faceva sfoggio dei sedili anteriori avvolgenti e rivestiti in pelle, così come quelli posteriori, che però offrivano meno abitabilità, come spesso avviene su vetture di questo tipo. In ogni caso, il sedile del conducente era regolabile anche in altezza, così come regolabile era anche il volante. Assai moderno il disegno della plancia, progettata in funzione dell'ergonomia e della praticità di utilizzo. Essa era leggermente orientata verso il pilota, e comprendeva tra l'altro un check control ad otto tasti. L'equipaggiamento di serie della gamma E24 era piuttosto ricco per l'epoca, e comprendeva tra l'altro: chiusura centralizzata, vetri elettrici anteriori e posteriori, specchietti retrovisori esterni regolabili elettricamente, sedile guidatore regolabile in altezza, volante telescopico regolabile in profondità, volante con piantone collassabile, parabrezza stratificato, cerchi in lega, fari alogeni e retronebbia. Tra gli optional, vanno sicuramente ricordati il climatizzatore, il tettuccio apribile ad apertura manuale o elettrica ed il cambio automatico a 3 rapporti. La vettura che presento qui nel annuncio è un ottimo esemplare , è stata completamente riverniciata , e vari lavori di ripristino , è grigio antracite metallizzato ha aria condizionata e cambio ZF .
 

 
   
 
   


»  CORNICE DI PRESTIGIO
»  ORGANIZZAZIONI FIERE
»  UN'AUTO PER UNO SPOT
»  CONSULENZE E QUOTAZIONI
»  REGALATI UN SOGNO
 
»  AUTOMOBILI D'EPOCA
»  MOTO D'EPOCA
»  AUTO CONTEMPORANEE
»  RICAMBI
»  ACCESSORI
»  MODELLINI E MEMORABILIA
 
privacy note legali         emailinfo@autostoriche.net